Novö Yūrei (post-cartoonist shunga)

In riferimento allo scrittore francese (Yves Adrien) che teorizzò la cultura post-punk francese in un libro chiamato “NovöVision” e al fantasma giapponese (Yūrei) la cui storia viene sovente  raffigurata nei dipinti erotici giapponesi (shunga).
Fabrizio Modonese Palumbo e Fredster presentano uno show in 3 atti tra concerto, animazione ed installazione, basato sui temi comuni esplorati con i loro rispettivi lavori.
Usando la mitologia fatta propria nel corso degli anni Fredster riempie il palco con le sue diverse raffigurazioni di mascolinità che qui si intersecano con i suoni e le musiche di Fabrizio. I codici sociali della viriltà ne risultano sfocati e la figura maschile evanescente, spirituale, fantasmatica…

in “Novo Yurei” Frester e Fabrizio intersecano musica e video per raccontare una mascolinità quasi evanescente, giocano con i codici sociali della virilità, la presentano sfocata servendosi delle tinte pastello e del protagonista colore rosa della pelle nuda.

 

Fredster è nato nel nord della Francia nel 1977.

E’ attivo sia come grafico che artista  visuale e promoter di eventi queer, LGBT.
Ha pubblicato ad oggi due  volumi dei propri lavori anche esibiti in mostre, personali e collettive, in Europa e Canada. Collabora inoltre con diverse testate editoriali.

www.fredster.fr

Fabrizio Modonese Palumbo ha suonato estesamente sia in Europa che America, esibendosi in affollati teatri, sordidi bar, festivals, gallerie d’arte e spazi desolati
Ha realizzato ad oggi cinque albums quasi-solisti come ( r ) e vanta collaborazioni con numerosi artisti tra i quali progetti “stabili” con Xiu Xiu, Little Annie, Jochen Arbeit…
E’ inoltre membro di Blind Cave Salamander con Paul Beauchamp e la violoncellista Julia Kent, Almagest! (al fianco di Ernesto Tomasini, Paul Beauchamp ed Evor Ameise), Coypu  (con Daniele Pagliero , Paul Beauchamp e Ben Chasny) e della cult band Larsen.

Le sue più recenti produzioni sono il mantra su cassetta “Doropea” dedicato ed ispirato dalla città di Torino, ritenuto da molta stampa specializzata tra i migliori album del 2015 e la colonna sonora del documentario “Il segno Del Capro” realizzata in duo con Daniele Pagliero, già suo collaboratore in ( r ) ed altri progetti.

www.deathtripper.com

IMAGO, the art side of Varvara
Sabato 3 Settembre 2016, h.21
Magazzino sul Po, Murazzi lato sinistro, Torino

Performance audio/video di:
-Fredster / Fabrizio Modonese Palumbo
“NOVÖ YŪREI (a post-cartoonist shunga)”

Evento Facebook https://www.facebook.com/events/1009294675857885/

Inoltre a partire da giovedì 1 settembre 2016, Burning Giraffe Art Gallery ospita la prima personale in Italia dell’artista e illustratore francese Fredster (Nantes, 1977).
FREDSTER
a cura di Giuseppe Savoca
Vernissage: giovedì 1 settembre 2016, dalle 18:30 alle 21:30
Periodo mostra: dall’1 al 24 settembre 2016
Orari di apertura: dal martedì al sabato, 14:30 – 19:30
Ingresso libero
Burning Giraffe Art Gallery
Via Eusebio Bava 8/a, 10124, Torino
www.bugartgallery.com – info@bugartgallery.com

Evento Facebook https://www.facebook.com/events/1164323720254979/

Written by thepinksnoutwp

Leave a Reply